Here's a great tip:
Enter your email address and we'll send you our weekly magazine by email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life, week after week. And it's free.
Oh, and don't forget to like our facebook page too!

La Meghillà Tradotta

Traduzione della Mamash Edizioni Ebraiche

Il testo della Meghillà in Ebraico e Italiano

Avvenne al tempo di Akhashveròsh; lo stesso Akhashveròsh che regnò da Hodu a Kush, centoventisette province...
Dopo questi fatti, quando l’ira del re Akhashveròsh si mitigò, [egli] si ricordò di Vashtì, di ciò che ella aveva fatto...
Dopo questi avvenimenti, il re Akhashveròsh innalzò Hamàn, figlio di Hamedàta l’agaghita e lo elevò...
Mordekhày venne a sapere tutto ciò che era stato fatto; Mordekhày si stracciò gli abiti...
E fu, nel terzo giorno: Estèr indossò gli abiti regali e stette nel cortile interno del palazzo del re...
In quella notte il sonno del re fu disturbato, e ordinò che gli portassero il Libro delle Memorie...
E il re venne, con Hamàn, per bere con Estèr, la regina...
Proprio in quel giorno il re Akhashveròsh diede alla regina Estèr il palazzo di Hamàn...
Nel dodicesimo mese, cioè il mese di adàr, il tredicesimo giorno del mese, quando era giunto il momento...
Il re Akhashveròsh impose una tassa al paese e alle isole del mare...