Here's a great tip:
Enter your email address and we'll send you our weekly magazine by email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life, week after week. And it's free.
Oh, and don't forget to like our facebook page too!
Contattaci

Parshat Toledòt

Parshat Toledòt

Genesi 25:19 - 28:9

 Email
Yitzchàk sposa Rivkà. Dopo vent’anni senza figli Rivkà concepisce e ha una gravidanza difficile poiché il Sign-re le dice che “nel tuo ventre ci sono due nazioni…e il più grande servirà il più piccolo.
Avrahàm era un uomo di dialogo e di aperta discussione..Yitzchàk più che altro stava con se stesso.
Altrettanto Gog e Magog in futuro diranno: Sono stati stupidi i primi che confabularono contro Israele, non sapevano forse che i figli di Israele hanno chi li protegge in Cielo?
Egli cercò di spalare “la terra e le pietre”, ossia la maschera materiale del mondo fisico, per portare alla luce le fonti di acqua viva, la spiritualità di ogni materia.
Egli cercò di spalare “la terra e le pietre”, ossia la maschera materiale del mondo fisico, per portare alla luce le fonti di acqua viva, la spiritualità di ogni materia.
Alcuni sociologi avanzano dubbi sulla nostra attitudine ad avere una prospettiva indipendente su qualsivoglia argomento e aspetto della vita.
Esistono popoli che in passato hanno sofferto per l’odio di altre nazioni, ma quell’ostilità era sempre limitata, quella verso la nazione ebraica, invece, ci ha accompagnato per tutta la storia, non è comprensibile
Ogni patriarca rappresenta una forma diversa di rapporto con D-o
Da Rivkà abbiamo ereditato l’abilità di prosperare malgrado le avversità
Perché mai Ya’acòv dovette ingannare il proprio padre per ricevere queste benedizioni?
Perciò quando si rese conto che lui, il mondano e lo spavaldo cacciatore materialista, era stato vinto in astuzia dal fratello osservante e santarellino, ne era affranto
er adempiere al vero scopo della propria vita, quello di servire D-o, l’ebreo deve compiere, per sostentarsi, atti materiali come mangiare e lavorare, ma questi atti esteriori non sono per lui il suo vero scopo.
È notevole che questa persona - di fatto un assassino, un violento e un ingordo - fosse così ansioso di ricevere le benedizioni di uno tzaddìk.
I Saggi spiegano che i tre patriarchi incorporano rispettivamente i seguenti tre attributi divini, amore, severità e armonia
Da dove venivano, dunque, i “cattivi geni” di Essàv ?
La benedizione, riferiscono i Saggi, contiene una metafora che enfatizza sia il senso spirituale sia il senso letterale dell'abbondanza materiale