Here's a great tip:
Enter your email address and we'll send you our weekly magazine by email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life, week after week. And it's free.
Oh, and don't forget to like our facebook page too!
Contattaci

Parshat Mikètz

Parshat Mikètz

Genesi 41:1-44:17

 Email
Sette vacche magre, sette vacche grasse, sogni e interpretazioni e tanto altro
«Ho peccato contro due persone. Uno è un uomo chiamato Yosef nei confronti del quale ho un debito di gratitudine. Quando mi domandò di menzionare il suo nome a te, io non lo feci. L’altro sei tu stesso.
Io ti insegnerò, o re, come porre rimedio agli anni di carestia ed evitare la fame. Scegli un uomo che si faccia carico della situazione.
i sogni di Yossef non sono altro che una successione di progressi: innanzitutto singole spighe isolate che poi diventano spessi covoni, per assurgere infine agli elementi celesti: il sole, la luna e le stelle.
I Saggi enfatizzano una distinzione interessante tra Yossef e i suoi fratelli.
In altre parole i sogni stavano dicendo al reggente di far sì che i sette anni d’abbondanza coesistano con i setti anni di carestia.
È dalla parashà di questa settimana che otteniamo la forza per restare fedeli a D-o pur essendo fortemente coinvolti in questioni mondane.