Contattaci

Parshat Tazria

Parshat Tazria

Levitico 12:1-13:59

 Email
Levitico 12:1-13:59
Questa parashà tratta delle leggi di purità e impurità spirituale e della circoncisione
La purezza rituale secondo l'ebraismo
I concetti di impurità e purità non hanno niente a che fare con l'interpretazione comune di queste parole, ovvero sporcizia e pulizia fisica.
Un Approfondimento
"L’oggetto di terracotta che toccherà il Zav – dovrà essere rotto, quello di legno – pulito nell’acqua"
Durante le due fasi del ciclo della donna la coppia focalizza e rafforza i due aspetti del rapporto.
Non di rado ci ritroviamo imprigionati dalle nostre parole, rendendoci conto di aver detto cose che sarebbe stato meglio non dire
Disse Rabbi Akiva: "Non prendere come esempio ciò che si trova al di sopra delle creature, su cui non puoi dominare, ma parlami piuttosto di quelle cose che si riscontrano nelle persone umane"
Mi assumo io la responsabilità di circoncidere tuo figlio – disse il mercante – e ti affiderò in deposito quattrocento rubli d’argento, che perderò in caso di disgrazia, D-o non voglia
La Torà comanda all’uomo di mostrare al Sacerdote tutti i sintomi delle piaghe che sono in lui
La Chassidùt insegna che la donna di questa parashà simboleggia il popolo ebraico o l’individuo ebreo che i nostri profeti descrivono come “la moglie” o “la promessa sposa” del Sig-re
Questo brano racconta la storica comunicazione Divina a Moshè riguardo lo stabilimento del calendario lunario ebraico, con Nissàn come primo mese, si legge anche riguardo l'obbligo del sacrificio pasquale e di mangiare matzà e erbe amare.
Una delle cause classiche della malattia era la lashon ra, tradotta comunemente come “maldicenza” e che comporta invece anche il solo pettegolezzo benevolo.