Enter your email address to get our weekly email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life.
ב"ה
Per visualizzare gli orari di Shabbàt ">clicca quiper impostare la tua località

Lunedi, 15 Giugno, 2020

Orari Halachici (Zmanim-Orari Halachici)
To view Halachic Times click here to set your location
Storia Ebraica

Dopo il decesso del Re Salomone nel 797 PEV, dieci delle dodici tribù d'Israele, guidati da Jerovoam figlio di Nevàt della tribù di Efraim, si ribellò contro il figlio e l'erede di Salomone, Rehavam. Quindi la Terra d'Israele fu divisa in due regni, "il Regno d'Israele" nel nord, con Jerovoam come re e Samaria capitale; ed "il Regno di Yehudà" nel sud con Gerusalemme capitale dove Rehavam regnò sulle tribù di Yehudà e Binyamin, le uniche che rimasero leali al casato reale di David. Il fulcro spirituale della terra rimase Gerusalemme, dove il Tempio Santo eretto da Salomone, stava e dove ogni Ebreo aveva l'obbligo di fare il pellegrinaggio tre volte l'anno per le festività di Pesach, Shavu'òt e Sukkòt. Percependo questa realtà come una minaccia alla sua sovranità, il 23 Sivan di quell'anno, Jerovoam mise delle barriere per impedire agli Ebrei di fare il pellegrinaggio a Gerusalemme; introducendo invece la venerazione a due idoli sotto forma di due vitelli d'oro che egli mise nei confini nord e sud del suo regno.

Le barriere rimasero lì per 223 anni, fin quando Hoshea figlio di Elà, l'ultimo re del Regno del Nord, li fece rimuovere nel 15 di Av 574 PEV. All'epoca era già in corso l'espulsione delle dieci tribù, da parte degli invasori Assiri e Babilonesi. Nel 556 Shalmaneser d'Assiria conquistò il Regno d'Israele, distruggendone la capitale, esiliandon gli ultimi Israeliti che vi vivevano e trasferendovi popoli dal Kuta e dalla Babilonia. Questi popoli, più tardi noti come "Samaritani" osservarono una forma di Ebraismo come loro relgiione, tuttavia non furono mai accettati dal popolo Ebraico ed eventualmente costruirono un loro tempio sul Monte Gherizim diventando nemici degli Ebrei. Da allora non si hanno più avuto notizie delle Dieci Tribù d'Israele disperse ed aspettiamo l'arrivo del Mashiach per essere riuniti con tutti i nostri fratelli.

Nonostante Haman era già stato impiccato il 17 Nissan 357, il suo decreto malvagio "di distruggere, uccidere ed anninentare tutti gli Ebrei dai giovani agli anziani, neonati e donne, in un giorno il 13esimo giorno del dodicesimo mese (Adar)" era ancora in vigore. La regina Ester implorò il Re Achasvherosh di annullare il decreto ma egli insistette che "un decreto che è stato scritto nel nome del re e sigillato con il sigillo del re non può essere ritirato". Egli suggerì ad Ester e Mordechai di "segnare, riguardo gli ebrei, come vi piace, e di sigillare con il sigillo del re". Il 23 Sivan, Mordechai scrisse un decreto reale dando il permesso a tutti gli Ebrei di difendersi ed uccidere chiunque tenti di ucciderli, inviandolo a tutte le 127 province dell'impero di Achashverosh (Libro di Ester capitolo 8).