Enter your email address to get our weekly email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life.
Per visualizzare gli orari di Shabbàt ">clicca quiper impostare la tua località

Venerdi, 28 Nissan, 5779

Orari Halachici (Zmanim-Orari Halachici)
To view Halachic Times click here to set your location
Storia Ebraica

Il settimo giorno dopo l’accerchiamento di Gerico, gli Ebrei girarono intorno alla città ben sette volte, accompagnati dall’Arca Santa. Dopo aver suonato lo shofar, le mura crollarono e affondarono, miracolosamente lasciando la città esposta e indifesa. A quel punto Gerico fu conquistata facilmente e diventò la prima città Cananita fortificata che cadde davanti ai Figli d’Israele durante la loro conquista della Terra Promessa.

Il campo di concentramento di Buchenwald fu fondato nel 1937 vicino alla cittadina di Weimar in Germania. Circa 250,000 prigionieri furono incarcerati in questo campo fino alla liberazione nel 1945. Weimar è una città rinomata per i suoi cittadini che godevano di un alto livello di cultura ed era la patria di membri della classe alta tra cui anche Bach, Goethe, Franz Liszt, e Schiller.

Nonostante non fosse tecnicamente un campo di sterminio, circa 56,000 prigionieri furono uccisi a Buchenwald (il numero non include i numerosi morti dopo essere stati trasferiti ad altri campi di sterminio). Essi morirono a causa di crudeli esperimenti medici, esecuzioni, torture, pestaggi, fame e condizioni di lavoro inumane. Il campo era rinomato per la brutalità che vi avvenniva. Ufficiali Tedeschi obbligavano i prigionieri a mangiare la loro misera razione di brodo dal fango nella terra, li facevano stare in piedi al freddo finchè si congelavano, spesso fino alla morte e usavano la pelle di prigionieri morti per fare paralumi.

Il 29 di Nissan 1945 la Sesta Divisione Armata degli Stati Uniti d’America liberò il campo. Anche Rabbi Yisrael Meir Lau, già rabbino capo d’Israele e il premio Nobel Elie Weiesel furono internati a Buchenwald.

Il 28 Nissan 5751 il Rebbe di Lubavitch lanciò un appello molto sentito ai suoi seguaci e al mondo intero, incoraggiando tutti di incrementare gli sforzi per portare il Mashiach e la redenzione finale. Parlando con un tono addolorato, le parole del Rebbe scioccarono i chassidim presenti durante il discorso. "Com'è possibile che la Redenzione non è ancora stata attuata?" "Che nonostante tutto ciò che è accadauto e tutto ciò che è stato fatto, il Mashiach non sia ancora arrivato?...Io ho fatto tutto ciò che potevo per portare il mondo a chiedere e reclamare la Redenzione...tutto ciò che mi rimane da fare è di dare il compito a voi. Fate tutto ciò che è in vostro potere per ottenere questa cosa, una luce sublime e trascendentale che deve essere portata in questo mondo con strumenti concreti...fate tutto ciò che potete per portare il redentore subito!"