Enter your email address to get our weekly email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life.
Per visualizzare gli orari di Shabbàt ">clicca quiper impostare la tua località

Venerdi, 16 Agosto, 2019

Orari Halachici (Zmanim-Orari Halachici)
To view Halachic Times click here to set your location
15 Av
Storia Ebraica

In seguito all'episodio delle Spie dove la generazione che uscì dall'Egitto non fu disposto a conquistare e ad abitare la Terra Santa, D-d decretò che l'intera generazione sarebbe morta nel deserto (vedi Storia Ebraica per l'8 Av. Dopo trentotto anni passati nel deserto le ultime persone punite morirono e una nuova generazione di Ebrei fu pronta ad entrare nella Terra Santa. Ciò accadde nel 15 di Av dell'anno 2487 dalla creazione (1274 AEV).

Per assicurare che la divisione della Terra Santa tra le dodici tribù accada in maniera ordinata, erano state poste delle restrizioni riguardo a matrimoni tra due membri di tribù diverse. A una donna che aveva ereditato terre tribali dal padre era proibito sposarsi fuori dalla tribù di modo che i suoi figli, membri della tribù del padre, non causino il trasferimento di terra da una tribù all'altra quando avrebbero ereditato da lei (Numeri 36). Questa ingiunzione era valida solamente per la generazione che aveva conquistato e abitato la Terra d'Israele durante il periodo dal 2488 al 2503 (1273-1258 AEV); dopo di che la restrizione venne abolita nel 15 di Av e questo evento fu considerato motivo di festeggiamenti.

Nel 15 di Av, la tribù di Binyamin che era stata scomunicata a causa del suo comportamento nell'episodio della Concubina di Givà, fu riammessa nella comunità d'Israele come descritto in Giudici 19:21. L'evento accadde quando Otniel ben Cnaz era giudice, egli guidò il popolo dagli anni 2533-2573,(1228-1188 AEV).

Quando la Terra d'Israele fu divisa in due regni dopo la morte del Re Salomone, Yerovam ben Nevat, regnante del Regno separatista del Nord Israele, mise dei blocchi stradali per impedire ai suoi cittadini di andare a Gerusalemme, capitale del Regno Sud di Giudea, per i tre pellegrinaggi annuali. Questi furono finalmente rimossi duecento anni dopo da Hoshea ben Ela, l'ultimo re del Regno del Nord nel 15 di Av 3178 (574 AEV).

La ribellione di Bar Kochba avvenne nella fortezza di Betàr. Quando Bar Kochba e migliaia di Ebrei furono uccisi nel 9 di Av, i Romani massacrarono i superstiti della battaglia e crudelmente impedirono agli Ebrei di seppellire i morti. I resti vennero lasciati sparpagliati sul campo di battaglia per quindici anni, finalmente nel 15 di Av 3908 (148 EV), fu possibile seppellirli. In quel giorno si aggiunse la benedizione 'hatov vehametiv' alla Birkat Hamazòn per commemorare l'evento.

In Israele era usanza che nel 15 di Av, "Le figlie di Gerusalemme uscivano con vestiti di lino presi in prestito (per non mettere in imbarazzo chi non possedeva bei vestiti)...e ballavano nei vigneti" e "chiunque non aveva moglie andava lì" per cercarsi una sposa (Talmùd, Taanìt 31a).