ב"ה

La Mitzvà del Giorno

Day 128: Negative Commandment 133, 134

Mostra il testo in:

Mitzvà negativa133
Un non kohen non può mangiare la decima di un kohen

“Nessun non kohen potrà mangiare il santo [cibo]"—Levitico 22:10.

Una persona che non è un kohen non può mangiare la decima del kohen, la Terumà, no qualsiasi altro cibo santo che va solo consumato dai kohanìm (e alcuni membri della loro famiglia e lavoratori a contratto non ebrei).

Questo precetto include il divieto di trarre beneficio da qualsiasi oggetto che appartiente al ‘santo’, ad esempio sacrifici o oggetti che appartengono alla cassa del Tempio.

Mitzvà negativa 134
I servi di un kohen non possono mangiare la decima del Kohen

"Un inquilino del kohen o un servo assunto non può mangiare il santo [cibo]”—Leviticus 22:10.

Un inquilino [un servo ebreo vincolato fino all’anno del Giubilio, Yovel] di un kohen, come pure il servo assunto di un kohen [un servo ebreo che lavora per un periodo di sei anni], non possono mangiare la Terumà.

La parashà
Parshah Vayerà
Questa pagina in altre lingue