ב"ה

La Mitzvà del Giorno

Day 4: Principle 10, 11, 12, 13, 14

Mostra il testo in:

10o Principio

10. Non contare un’azione preliminare come una mitzvà a sè.

Per esempio, “Prenderai farina fine e ne farai dodici pani” (Levitico 24:5). Anche questa non è una mitzvà indipendente ma un presupposto per la mitzvà di mettere i pani sul Tavolo nel Santuario. Similmente “Comanda i figli d’Israele ed essi porteranno a te olio d’oliva puro” (ibid. 27:2) non è incluso nel conteggio delle 613 mitzvòt perché è un’introduzione alla mitzvà di accendere la Menorà del Tempio ogni giorno.

11o Principio

Se una mitzvà è composta da diverse parti, non contarle separatamente.

Ad esempio, “E prenderete per voi il primo giorno [di Sukkòt], il frutto di un albero bellissimo, la foglia di palma, il mirto e salici del ruscello” (ibid 23:40). Questi elementi distinti insieme creano un’unica mitzvà, quella di portare le Quattro Specie. Pertanto, vengono contate come una mitzvà.

12o Principio

Quando c’è un comandamento di fare una certa azione, non contare ogni azione separatamente.

Ad esempio, “Essi faranno per Me un santuario” (Esodo 25:8). C’è una mitzvà di costruire un santuario per D-o. Per adempiere a questo obbligo è necessario costruire un’arca, una Menorà, gli altari e tutti gli altri componenti; tutti questi sono dettagli della mitzvà complessiva di costruire un santuario per D-o, e non mitzvòt distinte.

13o Principio

Non sono inclusi i giorni nel quale una mitzvà viene osservata.

Ad esempio, durante i sette giorni di Sukkòt siamo tenuti a dimorare in una sukkà, questa viene considerata una mitzvà, non sette. Di Rosh Chodesh vige la mitzvà di portare un sacrificio speciale al Tempio, e questa è una mitzvà, non dodici. E ancora, tre volte all’anno siamo comandati di fare un pellegrinaggio al Tempio, ma viene contata come una mitzvà, quella del pellegrinaggio, e non tre.

14o Principio

Non si contano le punizioni per ogni trasgressione.

La Torà dettaglia diverse punizioni che le corti possono dare: quattro tipi di pene capitale, punizione corporale, retribuzione economica, penalizzazione dei sacrifici ecc.

Ogni tipo di punizione è considerata una mitzvà a sè, ma non si conta la punizione per un peccato particolare come parte dei 613.

La parashà
Parshah Bechukotai
Questa pagina in altre lingue