Dato che è proibito possedere chametz durante Pesach, è necessario vendere a un non-ebreo tutto il chametz che non sarà mangiato prima di Pesach e tutto il chametz contenuto negli utensili usati durante l'anno. Questi ultimi devono essere messi da parte e chiusi a chiave o sigillati con lo scotch e poi affittati a un non-ebreo.

Dato che questa vendita include molti cavilli legali, la sua esecuzione deve essere affidata soltanto a un rabbino competente. Il rabbino funge da nostro agente sia per vendere il chametz al non-ebreo la mattina prima dell’inizio di Pesach sia per ricomprarlo la sera dopo la fine della festa.

Il seguente modulo può essere copiato, compilato stampato e consegnato al tuo rav locale entro la mattina del 10 Aprile 2017. Se non puoi consegnare il modulo a un rav in persona, puoi farlo online tramite questo modulo.

Secondo la legge Ebraica la vendita va effetuata in base a dove ci si trova nella vigilia di Pesach. Clicca qui per gli orari nella tua città.

È permesso mangiare chametz fino a due ore stagionali prima di mezzogiorno della vigilia di Pesach, quest'anno 10 Aprile 2017. Clicca qui per gli orari nella tua città.

Per ulteriori informazioni sulla ricerca e rimozione del Chametz vedi, qui.