Accensione delle Candele
Le ragazze e le donne (oppure, se non vi sono donne in casa, se ne occuperà il capofamiglia) accenderanno le candele recitando le seguenti benedizioni:

Benedizioni per la prima sera

Benedetto Tu o Signore, D-o nostro, Re dell’Universo, che ci ha santificato con i suoi comandamenti e ci ha comandato di accendere le candele di Shabbat e della Festa.

Ba-ruch A-tà Ado-nai E-lo-henu-Me-lech Ha-olam Asher Ki-deshanu Be-mitzvo-tav Ve-tzi-vanu Le-hadlik Ner Shel Shabbat veShel Yom Tov.

Benedetto Tu o Signore, D-o nostro, Re dell’Universo, che ci fatto vivere e ci ha mantenuto e ci ha fatto giungere a questo momento.

Ba-ruch A-tà Ado-nai E-lo-he-nu Me-lech Ha-olam She-heche-yanu Veki-yi-ma-nu Ve-higi-a-nu Liz-man Ha-zé.

Benedizione per la seconda sera

Nota: le candele devono essere accese prendendo il fuoco da una fiamma già accesa, perché durante i giorni di festa non si può creare una nuova fiamma.

Benedetto Tu o Signore, D-o nostro, Re dell’Universo, che ci ha santificato con i suoi comandamenti e ci ha comandato di accendere le candele della Festa.

Ba-ruch A-tà Ado-nai E-lo-henu-Me-lech Ha-olam Asher Ki-deshanu Be-mitzvo-tav Ve-tzi-vanu Le-hadlik Ner Shel Yom Tov.

Benedetto Tu o Signore, D-o nostro, Re dell’Universo, che ci ha fatto vivere e ci ha mantenuto e ci ha fatto giungere a questo momento.

Ba-ruch A-tà Ado-nai E-lo-he-nu Me-lech Ha-olam She-heche-yanu Veki-yi-ma-nu Ve-higi-a-nu Liz-man Ha-zé.