Nel 5648 (1887) mio padre fu eletto ufficiale del Chevra Kadisha e, come era consuetudine, fu condotto di Simchat Torà, in processione al Shul , accompagnato da una folla.

Allora disse il Maamar che inizia con "En HBH ba bitrunya".

La conclusione è stata:

Anche le grandi menti che sono qui devono mettere da parte il loro intelletto e non farsi governare dalla loro ragione e la conoscenza, perché sono suscettibili di una visione distorta dal loro intelletto al tal punto che la loro fine può essere amara.

La cosa essenziale in questi tempi delle "orme del Messia" non è di seguire l'intelletto e la ragione, ma dare compimento alla Torà e ai precetti con tutto il cuore, con la semplice fede nel D.o di Israele.