Tammùz è il quarto mese, contando dal mese primaverile di Nissan, quando il nostro popolo ha lasciato l’Egitto.

Ha sempre 29 giorni

I mesi del calendario Ebraico (con l’eccezione di Cheshvàn e Kislev) si alternano in durata, ovvero un mese ha 29 giorni, il prossimo ne ha 30 ecc. Trovandosi tra Sivan e Av, entrambi di 30 giorni, il mese di Tammùz ne ha sempre 29.

Tammùz significa “riscaldare”

Rashì spiega che Tammùz significa “riscaldare”, come una fornace brillante, un nome appropriato per un mese che cade durante l’estate (nell’emisfero nord) che coincide solitamente con il mese di Luglio1.

Ha lo stesso nome di un idolo menzionato nel libro di Ezechiele

Il profeta Yechezkel (Ezechiele) dice che D-o gli ha mostrato una visione preoccupante di donne nel Tempio di Gerualemme “sedute, che fanno piangere Tammùz”2. Rashì spiega che Tammùz era un idolo che poteva essere riscaldato dall’interno. I suoi occhi, se chiusi con piombo, si scioglievano dal caldo dando la parvenza di lacrime. Quando questo accadeva, c’erano persone che dicevano che l’idolo stava chiedendo per un’offerta.

È associato con Esav

È scritto nello Zohar che i primi tre mesi sono connessi con i patriarchi Avraham, Yitzchak e Ya’acòv. Tammùz e Av, il quarto ed il quinto mese, furono presi dal gemello di Esav3. Curiosamente, entrambi i Templi sono stati distrutti in questo periodo, uno dai Romani, eredi di Esav.

Il segno zodiacale del mese è cancro

Il cancro è un granchio che cresce nell’acqua. Il Midrash collega questo fatto a Moshe che è stato nascosto nell’acqua da sua madre. Per questo motivo, D-o rinviò la distruzione del Tempio fino al mese successivo, quello di Av, quando la protezione spirituale di Moshe non era più dominante4.

5 tragedie che accaddero nel 17 di Tammùz

1. Moshe ruppe le Tavole della Legge quando vide il popolo Ebraico venerare il Vitello d’Oro.

2. Durante l’assedio Babilonese di Gerusalemme, gli Ebrei furono forzati di smettere di offrire i sacrifici giornalieri perché non avevano pecore.

3. Apostomo bruciò un Sefer Torà.

4. Un idolo fu messo nel Tempio Santo.

5. Le mura di Gerusalemme furono rotte dai Romani nel 69, dopo un lungo assedio5.

Il 17 di Tammùz è un giorno di digiuno

I saggi dichiarono che il 17 di Tammùz sia un giorno di digiuno e lutto per via degli eventi terribili accaduti in quel giorno. Il profeta descrive questo digiuno come “il digiuno del quarto [mese]”, poiché è uno dei quattro digiuno che diventeranno giorni di gioia e festa quando arriverà il Mashiach. Che ciò avvenga presto nei nostri giorni.6

L’ultima parte del mese è triste

Il 17 di Tammùz da inizio a un periodo di lutto di tre settimane, noto come “Le Tre Settimane” o “Tra le Ristrettezze”, durante il quale si modera la gioia e si eleva la sensitività spirituale, mentre si ricordano le tragedie vissute nel passato. È anche un periodo quando aspettiamo la ricostruzione del Tempio per cui è un momento opportuno per studiare i dettagli intricati del Tempio Grande.

Ha anche momenti gioiosi

Tammùz ha anche aspetti positivi. Infatti nel 3 di Tammùz D-o miracolosamente fermò il sole permettendo a Yehoshua ed il suo esercito di sconfiggere i loro nemici. In questo stesso giorno nel 1927 fu annullata una sentenza di morte sul sesto Rebbe di Lubavitch, Rabbi Yosef Yitzchak Schneersohn. Dieci giorni dopo, nel 12 ed il 13 di Tammùz, la sua sentenza d’esilio fu anch’essa annullata ed egli fu rilasciato dalla prigione.