Enter your email address to get our weekly email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life.
ב"ה

Chukat

3 Tammuz
Cosa fare il 3 Tammuz
Alcune usanze del giorno
Storie
Il Misterioso Signore
Alcuni bambini erano tanto tristi e depressi che rifiutavano il cibo. Allora lui li prendeva sulle ginocchia, raccontava loro storie, cantava canzoni e imboccava loro il cibo.
A Tu per Tu
Il Rebbe e Victor Frankl
Il Rebbe mi ha chiesto di dirle di non disperarsi, di rimanere deciso nelle sue convinzioni e di proseguire i suoi lavori con determinazione.
Chukat
Chukàt in Breve
A Moshè vengono insegnate le norme della mucca rossa, le cui ceneri vengono usate per purificare una persona che è stata contaminata da un corpo morto.
Il Tuo Serpente
La risposta di D-o a Moshè, “fatti un serpente” e non “fai un serpente” indica, secondo i Maestri, che le spese di quest’opera avrebbero dovuto essere sostenuti dallo stesso Moshè e non da fondi pubblici

Ritorni felici: Due fiumi ti portano a casa: uno scorre con lacrime amare di rimorso mentre l’altro con dolci lacrime di gioia. Per la maggior parte della storia, il viaggio principale era quello amaro. Poichè solo dopo che sei impregnato in quelle acque, puoi alzarti ed abbracciare il tuo D-o con gioia.

Tuttavia ora abbiamo patito sofferenze oltre misura. Ciò che il nostro popolo ha sofferto in paesi attraverso l’oceano ha purificato ogni macchia e sbiancato ogni veste delle nostre anime, purificandoci ed innalzandoci verso l’alto.

La notte è passata. È il pomeriggio prima di Shabbat.

Abbiamo pianto abbastanza lacrime amare. Ora è il momento di tornare con gioia.

Adattato dalle parole del Rebbe di Lubavitch da Tzvi Freeman. Fonti: Margela B’Fuma D’Rava 5746, benedizione della Vigilia di Yom Kippur 5750