Enter your email address to get our weekly email with fresh, exciting and thoughtful content that will enrich your inbox and your life.
ב"ה

Approfondimenti

Il Profeta Giona e la Teshuvà
Se, al momento in cui si verifica, questa esigenza viene soffocata dalla paura di dover cambiare la propria vita, essa passerà senza aver avuto alcun effetto sulla persona
Shabbat Shuvà
Qual è la connessione fra lo shabbàt e una forma superiore di teshuvà?
Teshuvà il Ritorno al vero Io
Che un mortale possa fallire non costituisce una brillante rivelazione. Ma la conseguenza di questo luogo comune non dovrebbe essere cinismo.
Teshuvà: il Ritorno alle Origini
Mentre nel pentimento il sentimento predominante è quello di aver commesso del male, nella teshuvà predomina la consapevolezza che il male sia un incidente di percorso.
Kol Nidrei - Un Approfondimento
Perché mai, ci potremmo chiedere, il giorno più solenne e sacro dell'anno viene inaugurato da una dichiarazione apparentemente priva di carattere spirituale?
Elishà ben Avuya
Un Ribelle dal Cuore Puro
Succede a tutti noi di respingere il Creatore, ma Lui non ci respinge mai. A volte siamo i Suoi figli ribelli, mentre Lui rimane sempre il nostro Padre ricettivo.
Ratzò veShov, i Movimenti dell'Anima
Le prime tre lettere di Tishrei sono tav, shin e resh. Questa è una sequenza alfabetica all'inverso, essendo Tav l'ultima lettera del l'alef bet, seguita da Shin e Resh
Teshuvà
di Rav Adin Even-Israel Steinsaltz
Le prime tre lettere di Tishrei sono tav, shin e resh. Questa è una sequenza alfabetica all'inverso, essendo Tav l'ultima lettera del l'alef bet, seguita da Shin e Resh
Yom Kippur: Completezza e Perfezione
La radice verbale usata qui per «cessare/finire» è callah, ed indica un tipo di completezza assoluta, una cessazione o una fine che non richiede nulla di più. Ma il testo non si ferma qui